NeuroVR 2.0

NeuroVRUn software open source per la creazione di ambienti virtuali da usare in ambito clinico e riabilitativo

Per procedere all’utilizzo di ambienti virtuali, segnaliamo la possibilità di scaricare gratuitamente NeuroVR 2.0 (https://sites.google.com/site/neurovr2/home). Si tratta di un software open source per la creazione e l’utilizzo di ambienti virtuali. Esso offre a tutti la possibilità di utilizzare ambienti virtuali completamente personalizzabili in base all’utilizzo che si vuole fare di essi.

Nello specifico NeuroVR, si fonda su degli ambienti naturali virtuali, progettati e realizzati ad hoc. Prevede 14 diverse ambientazioni che rappresentano tipiche situazioni della vita reale (per esempio un supermercato, un appartamento, un parco, un ristorante, una spiaggia, ecc.) all’interno delle quali ognuno può inserire elementi 2D o 3D di uomini, animali o oggetti e introdurre anche elementi nuovi, per personalizzare le scene e per aumentare la sensazione di familiarità e di intimità con la scena virtuale.

Possono essere usate foto di oggetti e persone che fanno parte della vita quotidiana del paziente, migliorando così l’efficacia degli scenari costruiti. NeuroVR nasce per superare alcuni dei problemi emersi nell’applicazione della realtà virtuale alla psicoterapia e alla riabilitazione: in particolare la scarsa usabilità, la mancanza di esperienza tecnica fra i clinici e i costi elevati. NeuroVR è costituito da un editor e un player, facilmente utilizzabili anche da chi non ha particolari competenze tecniche.