Neuroni Specchio

Neuroni Specchio

I neuroni specchio saranno per la psicologia quello che il DNA è stato per la biologia

(Vilayanur S. Ramachandran)

neuroni specchio, scoperti un gruppo di ricercatori dell’Università di Parma (coordinato da Giacomo Rizzolatti e composto da Luciano Fadiga, Leonardo Fogassi, Vittorio Gallese e Giuseppe di Pellegrino),sono una classe di neuroni che si attiva quando un individuo compie un’azione e quando l’individuo osserva la stessa azione compiuta da un altro soggetto.

Attraverso studi di risonanza magnetica, si è visto che i neuroni attivati dall’esecutore durante l’azione sono attivati anche nell’osservatore della medesima azione. Ulteriori indagini sugli esseri umani non solo hanno confermato le attività neuronali sulla base di studi di neuroimmagine, ma hanno anche portato a concludere che tali neuroni sono attivati anche nei portatori di amputazioni o plegie degli arti, nel caso di movimenti degli arti, nonché in soggetti ipovedenti o ciechi: per esempio basta il rumore dell’acqua versata da una brocca in un bicchiere per l’attivazione, nell’individuo cieco, dei medesimi neuroni attivati in chi esegue l’azione del versare l’acqua nel bicchiere.

Questa classe di neuroni è stata individuata nei primati, in alcuni uccelli e nell’uomo. Nell’uomo, oltre ad essere localizzati in aree motorie e premotorie, si trovano anche nell’area di Broca e nella corteccia parietale inferiore. Alcuni neuroscienziati considerano la scoperta dei neuroni specchio una delle più importanti degli ultimi anni nell’ambito delle neuroscienze. Per esempio Ramachandran ha scritto un saggio sulla loro importanza potenziale nello studio dell’imitazione e del linguaggio.

Nonostante non vi siano dubbi sull’esistenza dei neuroni specchio nella scimmia, la grande diffusione di questa scoperta anche in ambito non accademico ha fatto sì che in alcuni casi si siano sollevate interpretazioni non suffragate da evidenze sperimentali. I neuroni specchio nella scimmia e l’analogo sistema specchio nell’uomo, non solo con tecniche di neuroimmagine ma anche elettrofisiologiche (EEG) sono un’osservazione neurofisiologica che va tenuta distinta nella sua validità da opinioni interpretative sul loro possibile ruolo.

Il meccanismo della comprensione di azioni compiute dagli altri è stato estremamente utile per ampliare il campo di indagine. Gli stessi scopritori dei neuroni specchio hanno dichiarato che proprio la comprensione delle loro caratteristiche di attivazione diretta e pre-riflessiva determina intorno agli individui l’esistenza di uno spazio d’azione condiviso da altri individui, per cui si originano forme di interazione sempre più elaborate. In campo evolutivo evidentemente la formazione di questa capacità di interazione è avvenuta contemporaneamente all’interno dell’organismo biologico come al suo esterno, e questo ci aiuterebbe a capire dove indirizzare le ricerche future, dato che proprio le interazioni si basano su sistemi di neuroni specchio sempre più complessi, articolati e differenziati man mano che li si studia. La capacità di parti del cervello umano di attivarsi alla percezione delle emozioni altrui, espresse con moti del volto, gesti e suoni; la capacità di codificare istantaneamente questa percezione in termini “viscero-motori”, rende ogni individuo in grado di agire in base a un meccanismo neurale per ottenere quella che gli scopritori chiamano “partecipazione empatica”. Dunque un comportamento bio-sociale, ad un livello che precede la comunicazione linguistica, il quale caratterizza e soprattutto orienta le relazioni inter-individuali, che sono poi alla base dell’intero comportamento sociale.

Per la verità sembra che questo sia l’indirizzo preminente della “scuola” italiana degli scopritori, mentre la ricerca anglosassone – a parte alcuni esempi in nota – si dà prospettive più variegate e, in genere, tecniche.

Comunque sia, gli ultimi esperimenti hanno confermato che di fronte al comportamento dei soggetti, i neuroni specchio hanno manifestato la loro presenza in aree del cervello più ampie di quelle intraviste all’inizio. Di volta in volta hanno presentato un’architettura e un’organizzazione cellulare diverse, semplice o sofisticata a seconda dei fenomeni emotivi che provocavano la reazione neurale. Perciò, se lo studio precedente del sistema motorio aveva portato la ricerca ad appiattirsi sull’analisi neurofisiologica dei movimenti più che dei comportamenti, individuando “semplicemente” i circuiti neurali preposti al nostro rapporto con le cose, la scoperta dei neuroni specchio e lo studio della loro natura profonda ci permette di fare un salto nella conoscenza del cervello, di gettare le basi per indagare i processi neurali responsabili dei rapporti fra le persone. In pratica si sta scoprendo il complesso meccanismo biologico alla base del nostro comportamento sociale.

È stato anche approfondito lo studio di come, in ambito cinematografico, sia possibile che in presenza di alcune scene che coinvolgono in maniera globale i neuroni specchio, questi si attivino come se fossimo noi stessi a vivere quelle scene.

L’intensità della scarica dei neuroni specchio è significativamente diversa durante l’esecuzione dell’atto rispetto all’osservazione dell’atto. Perciò i neuroni specchio sono in gradi distinguere fra agente ed osservatore.

Riferimenti Bibliografici

  • Matteo Rizzato, Davide Donelli, Io sono il tuo specchio. Neuroni specchio ed empatia, Edizioni Amrita, 2011.
  • Rizzolatti G., Sinigaglia C., (2006), So quel che fai, Il cervello che agisce e i neuroni specchio, Raffaello Cortina Editore.
  • Iacoboni Marco, (2008), I neuroni a specchio. Come capiamo ciò che fanno gli altri, Bollati Boringhieri.
  • Zaboura Nadia, (2008), Das empathische Gehirn. Spiegelneurone als Grundlage menschlicher Kommunikation. Wiesbaden: VS Verlag.
  • P. Pascolo, R. Budai, (2008) Neuroni Specchio Mirror Neurons in monkey cortical area 5: was there experimental evidence? And in humans? Rivista Medica, Year XIV, Number 60.
  • Laila Craighero (2010) Neuroni Specchio. Collana “Farsi un’idea”, il Mulino, Bologna.
  • Paola Dei, Ritorni. Cinema comunicazione neuroni specchio, Edizioni Altravista, 2014, Pavia.
  • Rizzolatti G., Sinigaglia Cg., (2006), So quel che fai, Il cervello che agisce e i neuroni specchio, Raffaello Cortina Editore.
  • Rizzolatti G., Sinigaglia C., (2010), The functional role of the parieto-frontal mirror circuit: interporetations and misinterpretations. Nature reviews neuroscience, 11(4) 264-274.
  • Oberman L.M., Pineda J.A., Ramachandran W.S., (2007), The human mirror neuron system: A link between action observation and social skills, Soc Cogn Affect Neurosci (2007) 2(1):62-66. 
  • Michael Arbib, The Mirror System Hypothesis. Linking Language to Theory of Mind Archiviato il 29 marzo 2009 in Internet Archive., 2005.
  • Hugo Théoret, Alvaro Pascual-Leone, Language Acquisition: Do As You Hear, Current Biology, Vol. 15, No. 3, pp. 84-85.
  • Oberman LM, Hubbard EM, McCleery JP, Altschuler EL, Ramachandran VS, Pineda JA., EEG evidence for mirror neuron dysfunction in autism spectrum disorders, Brain Res Cogn Brain Res.; 24(2):190-8, 2005.
  • Mirella Dapretto, Understanding emotions in others: mirror neuron dysfunction in children with autism spectrum disorders, Nature Neuroscience, Vol. 9, No. 1, pp. 28-30, 2006.
  • Ilan Dinstein, Cibu Thomas, Marlene Behrmann e David J. Heeger A mirror up to nature, Current Biology, Volume 18, Issue 1, pR13–R18, 8 January 2008, Elsevier Inc.
  • di Pellegrino G, Fadiga L, Fogassi L, Gallese V, Rizzolatti G. Understanding motor events: a neurophysiological study, Exp. Brain Res., Vol. 91, pp. 176-180, 1992.
  • Giacomo Rizzolatti et al. (1996). Premotor cortex and the recognition of motor actions, Cognitive Brain Research, Vol.3 n.2, pag.131-141.
  • Gallese et al, Action recognition in the premotor cortex, Brain, 1996.
  • Fogassi et al, Parietal Lobe: From Action Organization to Intention Understanding, Science, 2005.
  • Rizzolatti G., Craighero L., The mirror-neuron system, Annual Review of Neuroscience. 2004;27:169-92.
  • Anders Eklund, Thomas E. Nichols e Hans Knutsson, Cluster failure: Why fMRI inferences for spatial extent have inflated false-positive rates, in Proceedings of the National Academy of Sciences, vol. 113, nº 28, 12 luglio 2016, pp. 7900–7905.
  • Ferrari PF, Visalberghi E, Paukner A, Fogassi L, Ruggiero A, et al. (2006) Neonatal Imitation in Rhesus Macaques. 
  • Giacomo Rizzolatti and Michael A. Arbib, Language within our grasp, Trends in neurosciences, Vol. 21, No. 5, 1998.
  • Janine Oostenbroek – Publications, su www.researchgate.net. .
  • Buccino Giovanni et al, Action observation activates premotor and parietal areas in a somatotopic manner: an fMRI study. In European Journal of Neurosciences, 13, pp. 400-404.
  • Mukamel R., Ekstrom A.D., Kaplan J., Iacoboni M., Fried I, (2010) Single-Neuron Responses in Humans during Execution and Observation of Actions, Current biology 20(8): 750-756.
  • Poincaré Henri, Pensieri ultimi, in Opere epistemologiche, a cura di G. Boniolo, Piovan, 1989, pag. 88.
  • Skoyles, John R., Gesture, Language Origins, and Right Handedness, Psycoloquy: 11, 24, 2000.
  • Fogassi, Leonardo, Pier Francesco Ferrari, Benno Gesierich, Stefano Rozzi, Fabian Chersi, Giacomo Rizzolatti. 2005. Parietal lobe: from action organization to intention understanding. Science 308: 662-667.
  • Eric Jaffe, Reel to Real: Psychology Goes to the Movies, in Observer, Association for Psychological Science, vol. 20, nº 3, marzo 2007.
  • Rochat MJ, Caruana F, Jezzini A, Escola L, Intskirveli I, Grammont F, Gallese V, Rizzolatti G, Umiltà MA. 2010 Responses of mirror neurons in area F5 to hand and tool grasping observation. Exp. Brain Res. 204, 605–616.
  • Gallese V, Bodily selves in relation: embodied simulation as second-person perspective on intersubjectivity, Published 28 April 2014.
  • On Mirror Neurons or Why It Is Okay to be a Couch Potato, su in-mind.org.
  • NOVA scienceNOW: Mirror Neurons (including a 14 minute broadcast segment)
  • I neuroni specchio (Video in italiano 9 minuti), su cafepsicologico.it.
  • Neuroscience And Bio Behavioural Reviews., su elsevier.com.
  • LiveScience article on mirror neurons in mind reading, su livescience.com.
  • A primer on mirror-neurons and a critical view on their role in imitation
  • Luigi Giannachi – I neuroni specchio e l’arte del cinema, su mauxa.com.
  • Neuroni Specchio (Audio intervista ad uno degli scopritori, Giacomo Rizzolatti), su moebiusonline.eu.
  • Neuroni Specchio (Video intervista ad uno degli scopritori, Vittorio Gallese), su associazioneasia.it.
  • Neuroni Specchio intervista a Vittorio Gallese e altri), su brainfactor.it.
  • Neuroni specchio, in Thesaurus del Nuovo soggettarioBNCF. Modifica su Wikidata
  • http://www.corriere.it/salute/11_settembre_12/video-neuroni-specchio_83dbefb4-da35-11e0-89f9-582afdf2c611.shtml
Show More

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Translate »
Close