Aree di Intervento

Disturbo Ossessivo Compulsivo

Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC): diagnosi e trattamento

Il Disturbo ossessivo-compulsivo è caratterizzato dalla presenza di ossessioni  (ad esempio immagini, pensieri o impulsi percepiti come intrusivi o inappropriati che determinano significativo disagio) e di compulsioni  (comportamenti e rituali che la persona si sente obbligata a compiere per ridurre tale disagio). I tentativi spontanei di ignorare le ossessioni determina ulteriore senso di disagio ed ansia, innescando un circolo vizioso che aumenta la sofferenza della persona. Il disturbo ossessivo-compulsivo ruota attorno ad alcuni temi caratteristici. Le ossessioni più comuni in genere riguardano la possibilità di contaminazione, la possibilità di perdere qualcosa o di cagionare danno a qualcuno senza accorgersene, l’ordine e la simmetria, temi religiosi o legati alla sessualità. Le compulsioni che cercano inizialmente di arginare il disagio generato dalle ossessioni specularmente si possono esprimere con lavaggi frequenti e accurati, controlli ripetuti, compulsioni mentali (contare, riesaminare, ripetere) e numerose altre. Le ossessioni e le compulsioni possono arrivare ad occupare molto tempo costituendo un ostacolo a importanti attività della persona (lavoro, studio, ecc.). La manifestazione è generalmente graduale ed ingravescente anche se in alcuni casi i sintomi possono presentarsi in modo improvviso ed eclatante. L’esordio può essere collocato nell’infanzia, come nell’età adulta e il percorso sintomatologico e caratterizzato da un andamento oscillante. Si tratta di un disturbo relativamente comune con una prevalenza di circa il 2% nella popolazione generale.
Nel DSM 5, anche in virtù della ormai imponente mole di ricerche sul tema, il disturbo ossessivo-compulsivo è stato inserito in una sezione a parte del manuale insieme ai disturbi correlati (Disturbo di dismorfismo corporeoDisturbo da accumulo, Tricotillomania, Disturbo da escoriazione).

Servizi Offerti

  • Trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo – Gli studi di efficacia sul trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo hanno dimostrato come la maggior parte delle persone ottengano buoni risultati con una terapia cognitiva comportamentale unitamente al sostegno e supporto da parte della famiglia e ad un eventuale trattamento farmacologico. Il trattamento fa leva su una serie di strategie che utilizzate in modo integrato sono in grado di determinare in tempi relativamente brevi un aumento dei gradi di libertà del paziente.
Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Close